IMU 2016 - COMODATO USO GRATUITO PDF Stampa E-mail

IMU ANNO 2016 - COMODATO USO GRATUITO

Dal 1° gennaio 2016, l’art. 1, comma 10, della Legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015) dispone l’agevolazione della riduzione del 50% della base imponibile IMU in caso di immobile concesso in uso gratuito a parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli).

 

Le condizioni necessarie per fruire dell’agevolazione sono le seguenti:

a)l’immobile oggetto del comodato deve essere di categoria non di lusso (cat. A2, A3, A4, A5, A6A7);

b)il comodatario deve utilizzare l’immobile dato in comodato come propria abitazione principale;

c)il comodante, oltre alla casa data in comodato, può essere proprietario solo di un altro immobile non di lusso) situato nello stesso comune in cui si trova l’immobile concesso in comodato ed adibirlo a propria abitazione principale. Se non possiede altri immobili oltre a quello concesso in comodato gratuito deve comunque risiedere anagraficamente nello stesso comune in cui è sito l’immobile oggetto del comodato.

d)il soggetto passivo comodante non deve possedere altri immobili su tutto il territorio nazionale oltre all’abitazione principale e all’immobile oggetto di comodato.

e)Per "immobile", come specificato dal MEF, deve intendersi un immobile ad uso abitativo, quindi il possesso di altra tipologia di immobile come un terreno agricolo, un'area edificabile o un capannone non esclude la possibilità di usufruire della riduzione del 50%.

f)Per l'utilizzatore/comodatario, invece, non è prevista tale condizione per cui può possedere anche più di due abitazioni.

g)genitore e figlio dovranno redigere una scrittura privata di “comodato d’uso gratuito” ealla registrazione presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Per coloro che hanno già in essere all’1/1/2016 un contratto di comodato registrato, l’agevolazione in esame, se rispettati tutti i requisiti si applica per tutto il 2016. Per i contratti di comodato verbali il MEF, ha chiarito che devono essere registrati entro il 1° marzo per poter beneficiare della riduzione del 50% dal 1° gennaio 2016. Inoltre un contratto registrato ha valore dal giorno indicato dal contratto e quindi se dalla data di stipula del contratto il comodato si è protratto per almeno quindici giorni del mese, il mese in questione è considerato per intero ai fini della riduzione. Se invece il comodato si è protratto per meno di 15 giorni nel mese, il beneficio parte dal mese successivo.

Registrazione del contratto

Il contratto di comodato va stipulato e registrato in forma scritta presso qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate entro 20 giorni dalla data di sottoscrizione.

Per la registrazione del Contratto di comodato necessitano:

- almeno 2 copie del contratto con firma in originale (una per l'ufficio e una per il proprietario o per il comodatario; all'altra parte può andare una copia del contratto registrato);

- una marca da bollo da euro 16,00 per ogni copia del contratto (quindi almeno 2 - N.B. serve una marca da bollo ogni 4 facciate scritte e, comunque, ogni 100 righe);

- le marche da bollo devono avere data precedente o uguale alla data di sottoscrizione del contratto di comodato, NON successiva;

- copia del documento di identità del comodante e del comodatario;

- versamento di euro 200,00 (imposta di registro) su codice tributo 109T effettuato con Modello 69 compilato, per la richiesta di registrazione

 

E' consentita anche la registrazione di un contratto di comodato d'uso gratuito verbale.

 

Il contratto va registrato una sola volta e non si deve rinnovare ogni anno. Se cambia il comodatario va registrato un nuovo contratto.

 

Il proprietario che concede il comodato deve presentare dichiarazione IMU 2016 entro il 30.06.2017.

 

Oneta, 15 febbraio 2016                             

 

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Angelo Dallagrassa

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati .

Accetto i cookies di questo sito.